5 SUGGERIMENTI PER UN ALLENAMENTO COSTANTE

TROVARE LA MOTIVAZIONE QUANDO L’ISPIRAZIONE SVANISCE

Vi è mai successo di ritrovarvi seduti nello spogliatoio dove avete passato anni della vostra vita ad ammettere a voi stessi tra mille sensi di colpa che forse avete bisogno di una pausa?
Se la risposta è SI, tranquilli, non siete i soli.


La vita di ogni atleta, così come quella di ogni altro essere umano, è caratterizzata da alti e bassi che sono a loro volta influenzati da diverse variabili quali la forma fisica e la salute, il tempo, l’allenamento, la motivazione e, perché no, la fortuna. Non possiamo avere completo controllo di questi fattori, ma possiamo imparare a gestirne alcuni in modo tale da poter essere sempre in una condizione fisica e soprattutto mentale ideale.
Con poche righe non si insegna a qualcuno come essere motivati, ma il nostro motto è 'S for Sharing', così oggi voglio condividere con voi qualche suggerimento da rileggere quando vi manca l’ispirazione.
1. Ponetevi obiettivi: Ponetevi piccoli obiettivi giornalieri, settimanali, altri poi a lungo termine e abbiate un grande sogno che faccia da sfondo ad ogni singolo allenamento. Quel sogno è la vostra destinazione finale a cui siete diretti e a cui vi sentirete avvicinare a mano a mano che raggiungerete gli obiettivi minori. Date importanza anche al più piccolo dei passi che farete, perché una volta compiuto sarete più vicini che mai alla vostra meta.
2. Divertitevi: Le arti marziali e il tricking sono discipline estremamente interessanti ma perfezionare certe tecniche o chiudere qualche trick a volte può rivelarsi ripetitivo e frustrante. Trovate qualcuno con cui condividere gli allenamenti, siate creativi, provate nuovi esercizi e spingetevi a fare qualcosa di diverso dalla solita routine. Se avete difficoltà nell’essere costanti provate a tenere un diario degli allenamenti, potrebbe farvi sentire più in dovere di farlo e, rileggendolo, potrete rendervi conto del vostro andamento.
3. Trovate la vostra guida: Individuate intorno a voi le persone migliori. I più in forma, i più atletici, quelli con più successo, o semplicemente i più disciplinati o i più costanti. Cercatene almeno uno che si alleni assieme a voi, uno alle gare che frequentate e poi cercate i migliori in assoluto della vostra disciplina. Una volta trovati, imparate da loro. Imparate tutto: come si allenano, quanto, come si comportano, come vivono, cosa li tiene al centro dell’attenzione e come ci sono arrivati. Se qualcuno è migliore di voi, non siate degli haters! Il miglioramento è possibile solo attraverso una mente aperta che accetta di essere in continua crescita. Trovate qualcuno che vi piace, che ammirate e che stimate e lasciate che la loro esperienza vi sia da guida nel vostro percorso.
4. Fate un passo indietro: Gli alti e bassi sono parte della vita di tutti, anche degli atleti top. Proprio a certi livelli infatti può diventare difficile trovare ispirazione tra i migliori, che magari spesso sono dei ‘rivali’. Se vi dovesse succedere, niente paura. Fate un passo indietro. Pensate al momento in cui siete stati al massimo della vostra ispirazione e motivazione. Uno di questi è stato sicuramente quando avete iniziato. Una cintura bianca o un beginner potrebbe essere la vostra nuova fonte di ispirazione. Cercatela nelle piccole cose. Lasciate che anche qualcuno di completamente inesperto vi possa mandare dei messaggi. Ritornare alle radici può essere la chiave per ritrovare l’essenza del vostro percorso. Cercate qualcuno che vi ricordi perché avete iniziato, e quanto lontano siete andati.
5. Buttatevi nella mischia: Partecipare a gare ed eventi è certamente il modo più efficace per ritrovare la voglia di fare. Ogni volta si ritorna a casa con mille idee, spunti, sogni. Nei momenti più difficili però può non essere semplice trovare il coraggio di mettere il proprio nome sulla lista. A volte ci sentiamo ‘troppo mediocri’, ‘troppo vecchi’, ‘troppo poco all’altezza’, ma è qui che dobbiamo intervenire. Quel nome sulla lista lo dobbiamo scrivere. Non deve per forza essere il nome più conosciuto, ma l’importante è che ci sia. La condivisione è il segreto della crescita.
Alcuni trickers e altri atleti sono stati la più grande ispirazione della mia vita, ma non lo so scrivere. Bisogna poterli vedere e sentire. Ogni tanto quindi, buttatevi in qualcosa più grande di voi. Partite, viaggiate. Abbiate la sfrontatezza di provarci. La motivazione arriverà.
Per avere successo, o essere felici, o sempre al top della forma, dobbiamo trovare la versione più positiva e plasmabile che possiamo essere. Senza di questo, anche il coach più esperto del mondo non riuscirebbe a motivarci perché non saremmo pronti a ricevere.
Scegliete un obiettivo, divertitevi, concentratevi, imparate e condividete. Siate ossessionati da quello che vi piace, pensatelo in ogni cosa, dategli importanza e vi ritroverete inspirati.
Questi sono solo dei nostri piccoli consigli su come ritrovarsi quando vi sembra di aver perso la bussola, per ricordavi che è normale e che lo possiamo cambiare.

Grazie di aver letto fino a qui.

Martina Bazzan @martinajay_